Nuovo Padiglione centro fieristico (2a fase)

Anno

2019-2020

Cliente

Riva del Garda Fierecongressi

Luogo

Riva del Garda (TN)

Tipologia di Progettazione

Progettazione preliminare, Progettazione definitiva ed esecutiva, Direzione grafica e artistica

Acquistata l’ultima parte mancante del padiglione D (fabbrica Ex-Sicom), il committente necessitava di identificare e progettare un nuovo accesso pubblico nella parte nord dell’edificio, ripensando e riqualificando anche gli spazi esterni sia in facciata che nel piazzale d’accesso.

Il programma richiedeva: una nuova hall di ingresso, con nfo desk guardaroba e tornelli d’ingresso; un nuovo volume esterno di accoglienza per gli espositori; strutture temporanee per l’allestimento degli spazi esterni e la copertura dei macchinari per riscaldamento e rinfrescamento. Oltre a ciò il cliente necessitava di un nuovo portale d’accesso all’ingresso storico della fiera, accesso Sud, e di un rafforzamento nella comunicazione tra l’accesso Sud e il padiglione D.

Adottando delle forme geometriche libere, ma che si richiamassero alle travi reticolari portanti dell’edificio e alle vele in plexiglas già realizzate per la precedente edizione, sono state create nuove strutture in legno e plexigals che, unendo geometricamente il programma interno con quello esterno, suddividono gli spazi e le funzioni richieste.

Con un disegno unificante, tridimensionale e pensato per superfici orizzontali e verticali, si portano gli espositori e i visitatori dall’esterno verso l’interno in un tragitto arredato di istallazioni temporanee esterne, quinte tridimensionali e rivestite in materiali specchianti, pitture a pavimento che accompagnano dentro al padiglione D.

Fuori e dentro la nuova hall si trovano le grafiche e nuovi loghi indirizzano gli utenti verso le varie funzioni del padiglione D: gli spazi espositivi, l’infodesk con il guardaroba e l’Hangar eventi che diventa così naturale estensione di una nuova hall d’ingresso dedicata agli addetti ai lavori.

Caricando...