Concorso Metroland Trentino – Linea Azzurra

Anno

2012

Cliente

Provincia Autonoma di Trento, Servizio Mobilità e Trasporti

Luogo

Trentino Meridionale, Comunità della Vallagarina, Alto Garda e Ledro, delle Giudicarie

Tipologia di Progettazione

Studio di fattibilità di mobilità, architettura e paesaggi

Il concorso ha determinato 3 classificati idonei alla redazione dello studio di fattibilità. Di per se il concorso ha quindi richiesto un grande impegno di studio del tracciato e delle architetture per fornire un documento quanto più idoneo ad essere già di per se uno studio di fattibilità. Sono stati realizzati 2 plastici, uno del tracciato territoriale e uno della stazione di Rovereto. Il progetto ha immaginato un tracciato paesaggistico in grado di essere esso stesso un valore aggiunto per il paesaggio in modo da diventare di per sé un’attrattiva. Il lavoro di studio di flussi e captazione della domanda è stato quindi molto articolato perché ha individuato nuove stazioni rispetto all’ipotesi iniziale della Provincia Autonoma di Trento.  Lo studio ha immaginato una stazione di partenza a Rovereto, delle stazioni di passaggio (Mori, Torbole, Riva del Garda-Arco, Ponte Arche e Tione) sostenendo che il valore aggiunto più considerevole e la maggior sostenibilità economica avveniva per la tratta Rovereto-Riva del Garda-Arco. L’ipotesi del nostro studio è stata anche quella di optare per un sistema multifunzionale che potesse funzionare in orari notturni anche per il trasporto merci delle aree produttive della Valle del Sarca e del Lago di Garda. 
Il progetto, classificatosi secondo, dovrebbe in futuro portare ad ulteriori approfondimenti.

Caricando...